Fotocamere per cellulari: via alla nuova generazione

TECNOLOGIE

Qualcomm investe in Anteryon per migliorare le prestazioni delle fotocamere grazie alle tecnologie ottiche miniaturizzate. Bnp Paribas e Biggel Finance partner del nuovo fondo

di Federica Meta
Qualcomm “perfeziona” le sue tecnologie. E lo fa investendo in Anteryon, azienda attiva nella produzione di moduli ottici miniaturizzati wafer-based per fotocamere su telefoni mobili e per proiettori laser. L’operazione è stata effettuata nell’ambito delle attività del fondo di investimento europeo di Qualcomm. Partecipano all’investimento anche Bnp Paribas Private Equity e Biggell Finance, in quanto azionisti già presenti in Anteryon, mentre l’altro nuovo investitore è Quest for Growth, un fondo con sede in Belgio. Il neonato fondo di investimento sarà utilizzato per la tecnologia di produzione di moduli ottici WaferOptics e l’espansione della struttura di produzione di Anteryon in Asia. I termini dell'investimento non sono stati divulgati.
"Anteryon ha una posizione unica nel promettente mercato del WaferOptics, sia in termini di progettazione di prodotto che di capacità di produzione - puntualizza Frederic Rombaut, amministratore delegato di Qualcomm Ventures Europa -. Noi crediamo che Anteryon abbia quello che serve per guidare e accelerare questo mercato, e per migliorare drasticamente la miniaturizzazione dei dispositivi e la riduzione dei costi dei moduli per fotocamere, favorendo la nascita di una nuova generazione di telefoni cellulari e palmari con fotocamera",

Nello specifico la tecnologia WaferOptics consente la miniaturizzazione su larga scala e la riduzione dei costi, mentre l’uso dello stesso formato wafer dell'industria di sensori di immagine Cmos permette la piena integrazione della produzione di sensori e ottiche, il che semplifica notevolmente la catena di fornitura dei moduli per fotocamere. In questo settore Anteryon vanta un portafoglio prodotti WaferOptics che va da Vga a 5 megapixel e impianti di produzione a Eindhoven (Paesi Bassi) e in Cina che producono milioni di lenti WaferOptics al mese, con un rendimento estremamente elevato per diversi produttori di cellulare top-tier in tutto il mondo.

"Siamo entusiasti della qualità e dell'impegno del nostro nuovo investitore, Qualcomm. L'ampiezza delle opportunità offerte dalla tecnologia di produzione WaferOptics è immensa, e l'esperienza e la conoscenza di Qualcomm nel settore wireless sarà un importante contributo al nostro successo futuro - commenta Gert Jan Blok, ceo di Anteryon - Questo nuovo investimento ci consentirà di potenziare i nostri impianti di produzione nel mondo, compreso l'ampliamento degli impianti di Eindhoven e la messa a punto della modernissima struttura di produzione in Estremo Oriente. Al fine di soddisfare l’alto volume di domanda di mercato, studieremo anche altri modi di potenziare il nostro business, come partnership con altri attori della catena di fornitura e la possibilità di concedere licenze della nostra tecnologia."

07 Giugno 2010