Reti ottiche, l'hardware crescerà del 12% nel 2010

RETI OTTICHE

Infonetics Research: il giro d'affari del mercato Emea in aumento rispetto al 2009 grazie agli investimenti degli incumbent

di Patrizia Licata
Il giro d'affari del mercato Emea delle componenti hardware per reti ottiche crescerà del 12% nel 2010 rispetto al 2009, grazie agli investimenti degli operatori incumbent, secondo le previsioni di Infonetics Research. L’Europa occidentale è ancora il maggior mercato della regione, ma l’Europa centrale e orientale si sviluppano più rapidamente, sottolinea la società di ricerche.

Inoltre, "anche se Alcatel-Lucent è numero uno per share di mercato nella regione Emea, Huawei è prima in ogni altra sotto-regione del mondo esclusa l’Europa occidentale”, nota Andrew Schmitt, directing analyst del settore ottico di Infonetics Research. “Huawei in particolare è ben posizionata nelle aree a più rapida crescita: Europa centrale e orientale”.

Nel lungo termine, lo sviluppo del mercato hardware per reti ottiche in Emea sarà trainato da fattori quali: la ripresa degli investimenti in Europa occidentale, la realizzazione di reti di accesso in Medio Oriente, la forte crescita della metro Wdm per il backhaul wireless in Europa centrale e orientale, la migrazione dall’Sdh verso la Wdm in Africa e la robusta crescita della Wdm long haul grazie alla domanda di interconnettività Ip e di reti sottomarine.

07 Giugno 2010