Vivendi: "Nessun comportamento fraudolento su Gvt"

VIVENDI

L'operatore francese si difende dalla accuse di illeicità sull'acquisto di opzioni sulle azioni della società brasiliana a banda larga fissa. "Abbiamo rispettato la legge"

Nessun comportamento fraudolento nelle operazioni che riguardano Gvt. "Vivendi è fiduciosa nel fatto che i suoi comportamenti legati all'acquisizione dell'operatore brasiliano di telefonia fissa su banda larga Gvt siano stati conformi alla legge", ha chiarito un portavoce dell'operatore francese.
Secondo quanto scritto ieri da Valor Economico, l'autorità di borsa brasiliana avrebbe rilevato comportamenti fraudolenti nell'offerta di Vivendi e sarebbe sul punto di comminare una multa da 3 miliardi di reais (1,6 miliardi di dollari). "La società che avrebbe acquistato opzioni sulle azioni Gvt senza dare agli investitori e a Telefonica, concorrente per l'acquisto di Gvt, informazioni sufficienti", si leggeva ieri sul quotidiano brasiliano.

09 Giugno 2010