Soru: "Sulle Ngn serve l'intervento di tutti gli operatori"

NUOVE RETI

Il numero uno di Tiscali: "Necessario uno switch off rame-fibra e la condivisione di infrastrutture e cavi"

di Enzo Lima
"Per la creazione delle reti di nuova generazione bisogna fare qualcosa, per questo ho aderito al progetto degli operatori alternativi. E spero lo faccia anche Telecom". Renato Soru, Ad e presidente di Tiscali, dopo la sua adesione all'iniziativa degli Olo sulle Ngn, torna sul tema caldo delle infrastrutture.
"E' evidente ci debbano essere tutti e ci debba essere una sorta di switch off tra la fibra ottica e il rame", ha spiegato Soru, intervenendo oggi a un convegno organizzato da Business International.

Alla domanda se il progetto di costituire una società  tra gli operatori debba coinvolgere non solo le infrastrutture sottostanti, ma anche la fibra, il numero uno di Tiscali ha risposto che bisogna "condividere le infrastrutture di rete, cavi e fibra". E riguardo al problema della partecipazione delle Regioni agli investimenti, Soru ha spiegato che "il coordinamento ci deve essere, l'Autorità può essere il luogo adatto per coordinare le iniziative di varie Regioni".

17 Giugno 2010