Usa, Lte al countdown. Ora Verizon testa gli utenti

BROADBAND MOBILE

Procede la marcia verso il lancio commerciale del 4G mobile, previsto per il quarto trimestre 2010. Si lavora anche a cinque cellulari per la nuova rete ultra-veloce

di Patrizia Licata
Verizon Wireless sempre più vicina al lancio commerciale della sua rete Lte: il carrier americano sta conducendo una serie di trial cosiddetti “friendly user” in cinque città degli Stati Uniti: si tratta di prove di utilizzo della rete che mirano a ottenere un feedback degli utenti sul funzionamento del network. Non si tratta quindi di trial tecnici, che già sono stati portati a termine da Verizon in due città, Boston e Seattle: nella prima, l’operatore ha rilevato velocità di 5-12 Mbps per il download e di 2-5 Mbps per l’upload, molto maggiori del 3G, che solitamente si attesta rispettivamente su 1.5 Mbps e 0.5 Mbps.

"Abbiamo già realizzato una serie di prove tecniche, divise in più fasi, in accordo con quanto previsto dagli standard dell’industria”, ha confermato il portavoce di Verizon, David Clevenger, a ZDNet. "Ora i trial sono completati, per cui ci stiamo concentrando sui trial-utente”, prove su precisi gruppi di utilizzatori per verificare la risposta alla nuova rete Lte. Tra le città coinvolte ci sono ancora Boston e Seattle, ma Verizon non ha rivelato quali siano le altre tre dove sta conducendo i test né quali gruppi di utenti abbia selezionato.

Gli “user trial” sono probabilmente l’ultima fase prima del lancio commerciale dell’Lte, che Verizon prevede di effettuare su 25-30 mercati Usa nel quarto trimestre del 2010 sfruttando il suo spettro nei 700 MHz. Il carrier americano ha lavorato con convinzione per rispettare tutte le tappe verso questo obiettivo. L’azienda ha anche in programma di portare una serie di device Lte al Consumer Electronics Show del prossimo anno e ha fatto sapere che a metà 2011 avrà sul mercato fino a cinque cellulari Lte.

22 Giugno 2010