Cisco, girerà su Android il tablet per professionisti

MERCATO

Cius, rivolto all'utenza business, sarà sul mercato a inizio 2011 e supporterà le soluzioni Cisco per la produttività e la collaborazione. Strizzando l'occhio anche al cloud

di Patrizia Licata
Anche Cisco Systems avrà il suo tablet, ma sarà, appunto, in stile Cisco: dedicato all’utenza business, focalizzato sulla collaboration e con un occhio al cloud computing. Il lancio commerciale del terminale, chiamato Cius, è previsto per inizio 2011, ma Cisco ne ha già dato un’anteprima in occasione della Cisco Live Conference di Las Vegas.

Si tratta di un device di 520 grammi di peso, con display da 7 pollici ad alta risoluzione, che funzionerà da desktop virtuale remoto e offrirà piena integrazione con i servizi di collaborazione di Cisco, interoperabilità con la telepresenza, video streaming in alta definizione e video in tempo reale, conferenze multi-party, e-mail, messaggistica, navigazione Internet e la capacità di produrre, pubblicare e condividere contenuti conservati localmente o centralmente nella “nuvola”.

Il sistema operativo è Android e Cisco rilascerà le sue Api per aiutare la comunità di sviluppatori della piattaforma a creare nuove applicazioni di produttività business per il tablet. Il Cius ha anche una doppia videocamera per le riprese per le videoconferenze, microfoni, possibilità di essere equipaggiato con porte Usb, e, per la connettività di rete, per ora si collega su WiFi 802.11n, ma presto supporterà anche il 3G e il 4G.

30 Giugno 2010