Alu spinge sull'ecosistema 2.0 e acquisisce ProgrammableWeb

STRATEGIE

L'obiettivo è mettere in "rete" network company, aziende e sviluppatori per la creazione di una nuova generazione di applicazioni già su misura di 4G mobile (Lte)

di Enzo Lima
Alcatel-Lucent rafforza la sua strategia verso la creazione di un eco-sistema economicamente sostenibile per il mondo delle reti e delle applicazioni, annunciando l’acquisizione di ProgrammableWeb, la fonte di riferimento nel settore per le Api (Interfacce di Programmazione Applicativasul Web), utilizzate dagli sviluppatori di applicazioni per gli ambienti Web per utilizzi consumer e business.

Con quest’acquisizione, della quale non sono stati comunicati i dettagli finanziari, Alcatel-Lucent intende contribuire a creare un eco-sistema che raccolga operatori di reti, aziende e sviluppatori per promuovere la creazione di applicazioni esclusive oggi e già pensate anche per il futuro delle comunicazioni mobili con le nuove reti broadband basate sull’Lte.

“Se si considera qualsiasi organizzazione impegnata a lanciare un’Api, ci si rende conto che tutte le Api di maggior successo hanno una cosa in comune: un ecosistema dinamico e sviluppato - spiega Laura Merling, vice president della strategia per lo sviluppo di Alcatel-Lucent -. Il nostro obiettivo è di proteggere il carattere esclusivo e l’indipendenza di ProgrammableWeb come repository di API e risorsa per gli sviluppatori, apportando in aggiunta i benefici delle tecnologie e delle relazioni che abbiamo con gli operatori a maggior vantaggio comune”.

ProgrammableWeb continuerà ad operare come realtà autonoma, mantenendo il proprio database di oltre 2 mila Api Web che sono oggetto di utilizzo corrente da parte di una comunità di centinaia di migliaia di sviluppatori e continuando ad esercitare il ruolo di più vasta fonte del settore di contenuti per gli sviluppatori di servizi per il Web. Alcatel-Lucent fornirà il supporto e le risorse per promuovere una crescita sostenuta e solida di questo ambiente di Api e di sviluppatori, facilitando la partecipazione degli operatori di rete a tale ecosistema allargato.

“ProgrammableWeb ha sempre cercato di porre al primo posto le esigenze degli sviluppatori, fornendo loro la più tempestiva e completa rappresentazione di ciò che riguarda il mondo delle Api - sottolinea John Musser, fondatore di ProgrammableWeb, che si sposterà in Alcatel-Lucent continuando a sovrintendere le attività relative al patrimonio esistenti di Api -. Questa missione originaria sarà ora rafforzata ed estesa unendo le nostre forze con Alcatel-Lucent. Mentre le Api diventano sempre più un elemento centrale delle strategie software in tutti i settori, faremo di ProgrammableWeb una sempre migliore fonte indipendente e a tutto servizio per questo ambiente”.

Per Alcatel-Lucent, l’acquisizione rappresenta un importante nuovo canale per collaborare con la comunità degli sviluppatori web, un dialogo avviato nei mesi scorsi con l’offerta dell’Open Api Service e della Developer Platform, ovvero tecnologie e servizi volti a promuovere l’accesso ad un sistema aperto, su base cloud, di tecnologie servizi software per lo sviluppo applicativo.

L’acquisizione permette all’azienda anche di accedere ad un ambiente largamente diffuso e di utilizzo delle Api, consentendo così di costruire un’offerta di ampio interesse di Api per il suo Open Api Service, annunciato nei mesi scorsi. I servizi di monitoraggi delle Api, quelli di prova e di aggiornamento automatico delle Api di ProgrammableWeb saranno a loro volta integrati nella Developer Platform (la Piattaforma di Sviluppo) di Alcatel-Lucent, la quale, a sua volta, potrà condividere le sue risorse per gli sviluppatori, come il suo “cruscotto” che aiuta gli sviluppatori stessi a conseguire e controllare una valorizzazione economica delle applicazioni congiuntamente con la comunità di ProgrammableWeb.

L’operazione rappresenta un significativo passo avanti per la strategia di Application Enablement di Alcatel-Lucent, che è mirata a unificare le risorse si sicurezza e affidabilità delle reti degli operatori di telecomunicazioni con la velocità e creatività del Web per fornire una superiore esperienza d’utente.

08 Luglio 2010