Zte, 10 miliardi di yuan per un nuovo centro R&S

CINA

Al via la realizzazione di uno stabilimento nella provincia meridionale del Uangdong

di Patrizia Licata
Zte espande la produzione e la ricerca con un nuovo progetto che vale oltre un miliardo di euro: il vendor cinese ha annunciato la costruzione di uno stabilimento da 10 miliardi di yuan nella provincia meridionale dello Guangdong, scelta per la ricchezza delle risorse naturali e i costi estremamente competitivi della forza lavoro.

Il fornitore cinese di attrezzature e reti di telecomunicazione ha già siglato un accordo di investimento con il comitato che gestisce il distretto tecnologico dello Heyuan (Heyuan hi-tech development zone) per la costruzione dello stabilimento.

Occorreranno sei anni per realizzare il nuovo centro di produzione, ricerca e sviluppo, spiega Zte nei documenti ufficiali presentati alla Borsa di Shenzhen; la struttura sarà interamente finanziata con risorse interne e si estenderà su un’area di 2 milioni di metri quadri. Prima di procedere ai lavori, il vendor cinese chiederà tuttavia l’approvazione degli azionisti.

19 Luglio 2010