Nokia cerca un nuovo Ceo per tornare all'età dell'oro

STRATEGIE

Entro fine luglio la casa finlandese sceglierà il sostituto di Olli-Pekka Kallasvuo. Il manager non è riuscito a tenere testa alla concorrenza agguerrita di Apple e Rim. La notizia del cambio di mano fa volare il titolo in Borsa

di Federica Meta
Nokia cerca il suo “salvatore”. A scriverlo il Wall Street Journal secondo cui la casa finlandese “in difficoltà per la concorrenza nel settore degli smartphone” sarebbe in cerca di un nuovo Ceo da sostituire a Olli-Pekka Kallasvuo. Nokia avrebbe già preso contatti con alcuni manager statunitensi, ma – precisa il Wsj – “uno di loro, dopo aver incontrato il presidente Jorma Ollila, ha rifiutato l’incarico per non essere costretto a trasferirsi in Finlandia”. Stando a quanto riferiscono fonti vicine all’azienda la scelta sarà fatta entro la fine di luglio.

Dal 2006, anno della sua nomina, ad oggi Kallasvuo non è riuscito a raggiungere i risultati sperati, ovvero sviluppare un prodotto innovativo in grado di competere con gli smartphone targati Apple o Rim. Per arginare l’avanzata dell’iPhone e del BlackBerry l’azienda è stata costretta ad abbassare i prezzi sacrificando, però, i profitti.

E in attesa del nuovo Ceo che la possa far tornare a nuova vita, Nokia si appresta a lanciare l'ultima versione di Symbian, che arriverà sul suo primo device a settembre 2010 e lavora in collaborazione con Intel sulla piattaforma open MeeGo, nata dalla fusione dei sue sistemi Maemo e Moblin, basati su Linux.
Alla notizia di un possibile cambio al timone della società il titolo della casa finlandese è salito: alla Borsa di Helsinki ha guadagnato il 5,2%.

20 Luglio 2010