Vodafone, a partire dal 2012 i dividendi di Verizon Wireless?

RUMORS

Faccia a faccia (non confermato) a New York tra i ceo delle due aziende sull'infuocata questione delle quote. La ripresa dei pagamenti nell'agenda del cda di Verizon Communications di novembre

di Patrizia Licata
L’operatore americano Verizon Communications potrebbe riprendere nel 2012 a pagare i dividendi di Verizon Wireless, la joint venture con Vodafone. Il ceo del gruppo britannico Vittorio Colao e Ivan Seidenberg, numero uno di Verizon, si sarebbero incontrati a New York per discutere della partecipazione del 45% di Vodafone nella divisione mobile del gruppo Usa, secondo le indiscrezioni rivelate dall'Observer, e l’americana avrebbe promesso i dividendi che non paga dal 2005.

Come noto, la questione dei dividendi di Verizon Wireless ha causato non poche turbolenze tra Vodafone e gli azionisti che preferirebbero la vendita della partecipazione il cui valore viene stimato a 33 miliardi di sterline.

Le due telco non hanno confermato l’incontro di New York. Ma Verizon aveva già in passato detto che sarebbe pronta a pagare i dividendi entro il 2012, quando si estinguerà il debito legato all’acquisizione del concorrente Alltel. Il chief financial officer John Killian ha sottolineato che solo Verizon ha la facoltà di decidere se riprendere il pagamento dei dividendi.

Inoltre Verizon Communications, che possiede il restante 55% della joint venture, si è detta interessata ad acquistare la quota di Vodafone, se verrà messa in vendita, una volta ripianati i debiti.

24 Settembre 2010