Telefonica si riorganizza: per il Brasile una unit ad hoc

STRATEGIE

Dopo la conquista dell'operatore Vivo, il colosso spagnolo battezza tre divisioni separate per le attività in Sud America

di Patrizia Licata
Telefonica ha avviato un processo di riorganizzazione della struttura di business in America Latina: d’ora in poi le operazioni del colosso telefonico spagnolo nell’America del centro-sud saranno divise in tre unit, come riporta l’agenzia di stampa Efe.

Una delle tre divisioni si concentrerà esclusivamente sul mercato brasiliano, il più vasto e in rapida crescita. Telefonica si è fortemente rafforzata nel Paese salendo al 100% di Brasilcel, la scatola di controllo dell’operatore mobile Vivo, a lungo conteso con Portugal Telecom. La nuova unit brasiliana sarà guidata da Luis Miguel Gilperez Lopez, attualmente wireless executive director di Telefonica Latin America.

La seconda divisione sarà invece dedicata alle attività in Argentina, Cile, Colombia, Ecuador, Peru e Uruguay, dove Telefonica fornisce servizi di telefonia sia fissa che mobile. Infine la terza unit coprirà le operazioni di Telefonica in Messico, Venezuela e America centrale, dove l'operatore è presente al momento solo sul mercato mobile.

29 Settembre 2010