Tiscali, sciolto 'blind trast'. Soru riprende diritto di voto

TLC

Il fondatore di Tiscali, Renato Soru, è tornato in possesso dei diritti di voto sull'intera quota da lui detenuta nel capitale del gruppo sardo, pari al 20,09 per cento. È quanto emerge dalle comunicazioni alla Consob, in cui si precisa che l'operazione e risale al 15 aprile scorso.

Pertanto il 'blind trust', ovvero il negozio fiduciario siglato da Soru per risolvere eventuali conflitti di interesse in vista della sua candidatura alle elezioni a presidente della Regione Sardegna, siglato con il professor Gabriele Racugno, è da ritenersi sciolto. Il docente dell' università di Cagliari, dalle stesse comunicazioni Consob, risulta infatti aver ridotto la partecipazione sotto il 2 per cento.

23 Aprile 2009