France Telecom, 60 milioni per l'upgrade della rete

BANDA LARGA

Il progetto riguarda la sostituzione dei multiplex analogici. Obiettivo: portare la copertura Adsl nel 99% delle abitazioni francesi

di Patrizia Licata
France Telecom investirà 60 milioni di euro nei prossimi tre anni nel progetto di upgrade dell'infrastruttura di comunicazione nazionale, con l'obiettivo di far salire il numero di abitazioni dotate di una linea broadband dall’attuale 98,6% al 99% del totale nel 2013. La Francia diventerà così uno dei Paesi-leader per diffusione delle connessioni in banda larga.

L’ex incumbent ha lanciato il suo programma triennale, come parte, spiega France Telecom in una nota, del progetto strategico delineato a luglio dal Ceo Stéphane Richard, chiamato “conquests 2015” e che prevede, appunto, la conquista di reti e clienti, migliorando al tempo stesso la qualità del servizio. France Telecom Orange offrirà anche soluzioni di connessione alternative via satellite, capaci di portare la copertura della banda larga al 100% in Francia.

L’investimento previsto da Ft servirà ad eliminare i multiplex situati nel local loop della rete, che hanno avuto il merito di diffondere la telefonia all’intero Paese moltiplicando il segnale analogico, ma che rendono le linee servite non adattabili all’Adsl. Il progetto prenderà il via entro fine anno e neutralizzerà tutti i maggiori multiplex dislocati sulla rete.

01 Ottobre 2010