Verizon Wireless, Lte per 110 milioni di americani

4G

Entro fine anno 2010 broadband 4G per un terzo della popolazione. Subito 38 grandi aree metropolitane e oltre 60 aeroporti commerciali

di Patrizia Licata
Verizon Wirless coprirà un terzo degli americani con la sua rete Lte entro la fine dell’anno: l’operatore mobile lancerà la tecnologia di quarta generazione in 38 delle principali aree metropolitane degli Stati Uniti, raggiungendo oltre 110 milioni di persone, nonché in più di 60 aeroporti commerciali.

Tra le aree interessate dal lancio dell’Lte di Verizon quest’anno ci sono Boston, New York, Filadelfia, Baltimora, Washington DC, Miami e tutto il sud della Florida, Atlanta, Dallas-Fort Worth, Houston, New Orleans, la Carolina del Nord, Nashville nel Tennessee, Pittsburgh, le principali città dell’Ohio e della California, Phoenix, Denver e Las Vegas.

Quanto alle caratteristiche tecniche della nuova rete, Verizon preannuncia velocità di trasmissione dei dati di 5-12 Mbps in download e di 2-5Mbps in upload. L'operatore porterà l’Lte anche ad alcuni importanti centri universitari, come West Lafayette, in Indiana, dove ha sede la Purdue University, che già usa diverse applicazioni software sulla rete 3G di Verizon Wireless e che ora migrerà all’Lte, in un progetto che studierà come le nuove tecnologie di telecomunicazione possono migliorare l’e-learning.

07 Ottobre 2010