Bassanini: "Cdp pronta a investire sulle reti"

NGN

Il presidente dell'ente apre alla possibilità di finanziare i network di ultima generazione, "ma servono sistemi di garanzia da parte dello Stato"

di E.L.
La Cassa depositi e prestiti, come anche ''istituzioni di altri Paesi'', sono disposti a investire nelle reti di nuova generazione, a condizione di avere un ragionevole ritorno a medio e lungo termine. Lo ha ribadito il presidente della Cdp, Franco Bassanini, avanzando anche alcuni suggerimenti perché l'impresa sia più sostenibile.

Bassanini, intervenendo al convegno 'Giochiamoci il futuro' di Between, ha ricordato che ''c'è la possibilità, che sta diventando concreta, e il ministro dell'Economia è molto motivato su questo terreno, di una revisione delle regole che a oggi penalizzano gli investimenti in infrastrutture'' e ha osservato: ''Si potrebbero aggiungere sistemi di garanzia da parte dello Stato, riducendo così il costo da sostenere; ma si potrebbero anche prevedere incentivazioni fiscali, un po' ciò che è stato fatto nell'energia e che ha determinato il boom delle rinnovabili''.

Bassanini ha poi aggiunto che il Paese ha bisogno ''di un piano concordato con gli operatori per realizzare un'infrastruttura rapida del Paese al servizio di tutti. I quattrini ci sono''.

08 Ottobre 2010