Mvno, arriva Erg. Col pieno anche la sim

MOBILE

“Più guidi, più parli e più risparmi”: è lo spot in tv con cui Erg si è lanciata dal 26 aprile nel mercato della telefonia cellulare; ma è anche un’equazione pratica: più si fa benzina nelle stazioni di servizio Erg, più si ricevono ricariche telefoniche a prezzo scontato. Insomma, un’operazione di marketing che punta a sfruttare un’accoppiata dalle promesse vincenti: l’inarrestabile parlantina telefonica degli italiani e la loro passione per il volante.

"Abbiamo già una catena di distribuzione pronta: i nostri 2.000 punti vendita in cui ogni anno si fermano fra i 10 e i 13 milioni di automobilisti”, spiega Pier Francesco Pinelli, amministratore delegato della Erg al Corriere delle Comunicazioni. Che conta anche sulla forza d’urto dei suoi gestori. È un vecchio sogno, non sempre esaudito, quello di vedere arrotondati gli incassi del pieno con la vendita di prodotti non oil: cibo e oggetti vari sino ad ora, anche sim e ricariche da oggi.

"Il telefono fidelizzerà i clienti. Ogni automobilista ha almeno un telefonino in tasca” conclude Pinelli.

Full story sul n°9 del Corriere delle Comunicazioni in uscita il 4 maggio

27 Aprile 2009