Ngn, la top ten dell'efficienza. Ecco la guida per l'industria

NGMN ALLIANCE

Pubblicate dalla Ngmn Alliance le linee guida sui requisiti per le reti di nuova generazione

di Patrizia Licata
La Ngmn Alliance ha annunciato la pubblicazione delle Top 10 Operational efficiency recommendations, una guida per l’industria sui requisiti di efficienza operativa delle reti mobili di nuova generazione. Diversi fattori rendono indispensabile migliorare le operazioni di rete, sottolinea la Alliance, come i loro costi e crescente complessità, l’eterogeneità delle reti (che possono supportare molteplici tecnologie), la necessità del mercato di guadagnare flessibilità in gestione del servizio e di migliorare la qualità del servizio stesso.

Questi aspetti sono ancora più importanti oggi che gli operatori sono particolarmente concentrati sui costi operativi complessivi delle reti. Per questo la Ngmn ha posto l’efficienza operativa in cima all’agenda di lavoro per il 2010 e i prossimi anni.

Il documento rilasciato oggi è appunto il risultato del progetto della Nmgn Alliance sulla “Operational efficiency” relativa alle Son (self-optimizing networks) e agli aspetti O&M (operations and maintenance) delle reti di nuova generazione. La sezione Son delle raccomandazioni dell’Ngmn copre aree ad altra priorità come la Automatic neighbour cell recognition (Anr) o le interazioni tra stazioni radio base. La sezione O&M, da parte sua, ha l’obiettivo di sviluppare una futura visione operativa per ottenere una operabilità standard e potenziare l’integrazione e il riuso delle interfacce.

“Le raccomandazioni dell’Ngmn avranno un impatto fondamentale sulla futura standardizzazione”, sottolinea Peter Meissner, Ngmn Operating officer. “Sono linee guida che scaturiscono dalla collaborazione di tutti i partner Ngmn. Le Top 10 Ope recommendations serviranno come base per il lavoro futuro su Son e O&M insieme ai partner dell’industria e alle organizzazioni che studiano la messa a punto degli standard”. Il documento sarà tra l’altro presentato e discusso dalla Ngmn Alliance in occasione del Mobile World Congress 2011.

19 Ottobre 2010