Qualcomm, trimestre in rosso. Persi 289 milioni di dollari

RISULTATI FINANZIARI

Secondo trimestre fiscale nero per Qualcomm. La società di Tlc ha perso 289 milioni di dollari netti, pari a 18 centesimi per azione, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, quando il risultato era stato pari a 766 milioni di dollari di profitti, ovvero 47 centesimi per titolo.
Sul risultato ha certamente pesato la chiusura dell'annosa controversia legale con la concorrente Broadcom. L'operazione per risolvere il contenzioso, legato ad un brevetto, è costata all'azienda Usa 748 milioni di dollari.
Il rosso, corretto per poste non ricorrenti, sarebbe stato di 3 centesimi per azione. I ricavi dell'azienda sono diminuiti a 2,46 miliardi di dollari dai 2,61 miliardi dell'analogo periodo 2008. Gli analisti si attendevano in media un risultato di 41 centesimi per azione e ricavi pari a 2,35 miliardi di dollari.
Per quanto riguarda i tre mesi successivi, Qualcomm ha detto di aspettarsi vendite pari a 2,4-2,6 miliardi di dollari, assicurando che la domanda globale per i prodotti e servizi di terza generazione rimane solida, nonostante le attuali condizioni economiche.

27 Aprile 2009