La Valle D'Aosta spinge sulle Ngn. Sul piatto 26 milioni di euro

INFRASTRUTTURE

La Regione aggiorna il piano di sviluppo delle reti di nuova generazione 2010-2013: infrastrutture e servizi a banda larghissima su tutto il territorio

di F.M.
La Valle D’Aosta raccoglie la sfida dell’Agenda Digitale europea. La Regione ha aggiornato il “Piano di sviluppo regionale di reti di nuova generazione”, lanciato lo scorso anno, nell’ambito del “Piano Pluriennale 2010-2013 e-Government e Società dell'Informazione in Valle d'Aosta”.

Il piano prevede la creazione di una capillare rete in fibra ottica estesa su tutto il territorio regionale, comprese le vallate laterali; l'infrastruttura potrà essere resa disponibile agli operatori di mercato e consentirà di erogare a cittadini e imprese l'accesso ai servizi a larghissima banda. L'operazione, per la quale è previsto un costo complessivo di 26 milioni di euro, è finanziata nell'ambito del Programma Competitività regionale composto, in parte, da contributi comunitari (Fondo europeo di sviluppo regionale).

L'Agenda Digitale europea punta, attraverso un totale di ben 101 iniziative-chiave, a creare un mercato digitale unico in Europa, attraverso l’aumento della interoperabilità, miglioramento della sicurezza di Internet e del livello di fiducia degli utenti. L'obiettivo è quello di arrivare ad un accesso più rapido ed esteso a Internet, con maggiori investimenti in ricerca e sviluppo, sfruttando le tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni per affrontare le sfide di una società che cambia.

25 Ottobre 2010