Telstra, vicina la cessione della rete in rame al Governo australiano

LO SCORPORO

In fase avanzata i negoziati. L'operazione, destinata alla nascita di un network unico sotto il controllo dello Stato, si aggira intorno ai 10 miliardi di dollari

di P.A.
Telstra, il primo operatore australiano, ha fatto sapere che i negoziati per la cessione della sua rete in rame al governo sono a buon punto. L'operazione si aggira intorno ai 10,9 miliardi di dollari ed è finalizzata alla realizzazione di un network fisso a banda larga in mano al governo.

Non più tardi di un mese fa, Telstra ha rivelato un piano di investimenti di 989 milioni di dollari per accrescere le sue quote di mercato della società. L'obiettivo è valorizzare il peso della capitalizzazione societaria che, secondo i vertici dell'operatore, non rispecchia il reale valore dell'azienda.

26 Ottobre 2010