25 milioni di euro di contratti per Eurofighter Typhoon

SELEX COMMUNICATIONS

Selex Communications, società di Finmeccanica, ha firmato contratti per un valore complessivo di oltre 25 milioni di euro per la Tranche 3A del programma Eurofighter Typhoon; gli ordini riguardano sistemi di comunicazione che saranno realizzati presso gli stabilimenti italiani di Selex Communications e consegnati partire dal 2012.

Il coinvolgimento dell’azienda nella Tranche 3A del programma Eurofighter è pari a circa 80 milioni di euro, valore che sarà raggiunto grazie a contratti la cui firma è prevista nei prossimi mesi.

Selex Communications gioca un ruolo fondamentale nei sistemi di Comunicazione, Navigazione e Identificazione (Cni) per i velivoli delle quattro nazioni partner (Germania, Regno Unito, Italia e Spagna) e per i Typhoon austriaci e sauditi. Gli equipaggiamenti forniti includono: l'interrogatore e il trasponditore Iff (Identification Friend or Foe); il ricevitore Mmr (Multi-Mode Receiver); il sistema di navigazione Dme-P (Distance Measuring Equipment - Precision); l’unità Csmu (Crash Survivable Memory Unit) per la registrazione e il recupero dei dati di volo e la Miu (Mids Interface Unit).

L’azienda di Finmeccanica è inoltre coinvolta nella fornitura della Camu (Communication Audio
Management Units) e del ricetrasmettitore V/Uhf. Insieme a Eads, Indra e Thales, Selex Communications è azionista di Euromids, la società che produce e fornisce a Netma il terminale Mids Lvt (Multifunctional Interface Distribution System Low Volume Terminal), di cui realizza alcuni moduli ed è responsabile dell'integrazione finale.

Selex Communications, attraverso la sua controllata Sirio Panel, progetta e fornisce la maggior parte della strumentazione del cockpit del Typhoon. I pannelli di controllo, sistemi di illuminazione, tastiere multifunzione e display di Sirio Panel rappresentano lo stato dell’arte nel campo dei sistemi per l’interfaccia uomo-macchina.

02 Novembre 2010