Wind, ok al rifinanziamento del debito

MERCATI

Via all'emissione di una nuova senior credit facility e di un prestito obbligazionario

di Alessandro Castiglia
Ok al rifinanziamento del debito di Wind. “Wind Acquisition Finance, società partecipata di Wind, e Wind Acquisition Holdings Finance - si legge in una nota - hanno ottenuto il consenso della maggioranza dei possessori dei rispettivi prestiti obbligazionari, funzionale principalmente a consentire il rifinanziamento di parte dell'indebitamento del Gruppo Wind”.

Il consenso riguarda in particolare il finanziamento senior e le second lien notes, attraverso l'emissione di una nuova senior credit facility e di un nuovo prestito obbligazionario di tipo senior secured (Senior Secured Notes). Tale consenso inoltre concede a Wind Acquisitation Finance la possibilità di rifinanziare, a sua discrezione, le 2015 High Yield Notes, sempre attraverso l'emissione delle Senior Secured Notes. In aggiunta sono stati approvati altri consensi tecnici tra cui il consenso a non procedere con l'applicazione della clausola di cambio di controllo in merito alla prospettata acquisizione dell'intero capitale azionario di Weather Investments, la controllante ultima di Wind, da parte di VimpelCom.

Il consenso accordato dagli obbligazionisti di Wind Acquisition Holdings è invece relativo alla richiesta di alcuni consensi tecnici tra cui quello a non procedere con l'applicazione della clausola di cambio di controllo in merito alla prospettata acquisizione dell'intero capitale azionario di Weather Investments, la controllante ultima di Wind, da parte di VimpelCom.

12 Novembre 2010