Motorola si "spacca" in due. Da gennaio 2011

L'ANNUNCIO DI BROWN

Il co-ceo Brown svela i dettagli del piano: Motorola Mobility si occuperà di cellulari e set-top-box mentre le attività relative a sistemi radio, scanner e device per il mobile computing confluiranno in Motorola Solutions, il "braccio" che potrebbe espandersi attraverso acquisizioni strategiche

di Patrizia Licata
Motorola si divide in due. Il co-Ceo Greg Brown ha annunciato in un incontro con gli analisti finanziari che la tanto anticipata separazione avverrà finalmente a gennaio: mentre Motorola Mobility, ancora sotto le redini del co-Ceo Sanjay Jha, continuerà a occuparsi di cellulari e set-top box per il mercato domestico, a inizio 2011 nascerà Motorola Solutions. Sarà guidata dallo stesso Brown e si occuperà dei sistemi radio per la pubblica sicurezza, degli scanner per codici a barre e dei device di mobile computing per aziende e enti governativi.

Una terza parte di Motorola, cui fanno capo le attività di attrezzature telecom, sarà venduta a Nokia Siemens Networks; l’accordo sarà concluso a inizio anno prossimo.

Chiariti i tempi della separazione, gli analisti finanziari restano incerti sulla capacità della nuova Motorola Solutions di crescere nel lungo termine su un mercato molto competitivo, come ha fatto notare Mark Sue di Rbc Capital Markets. La separazione dovrebbe tuttavia aiutare ad aumentare il valore delle diverse attività di Motorola.

La parte del business gestita negli ultimi anni da Brown è in realtà sempre stata la più redditizia. L’obiettivo su cui punta Motorola Solutions è una crescita organica su lungo termine delle vendite a un tasso del 5-8% annuo. L’utile operativo dovrebbe aggirarsi intorno al 16-18% delle vendite, o anche di più, secondo Brown. Le attività mature, come i vecchi sistemi radio per la pubblica sicurezza, cresceranno intorno al 5%, mentre quelle innovative, come i sistemi di rete di prossima generazione, avranno un incremento annuo del 15%, prevede il top manager.
 Per quest’anno, i business di Motorola Solutions dovrebbero generare un revenue di 7,7–7,8 miliardi di dollari, una crescita del 7-8% rispetto a un anno fa. Il dividendo per gli azionisti arriverà più in là nel futuro, perché la società eredita da Motorola parte del debito, ha spiegato Brown; non è escluso invece che per potenziare la crescita Motorola Solutions effettui alcune acquisizioni strategiche.

16 Novembre 2010