Wind completa il piano di rifinanziamento del debito

MERCATI

I 6,6 miliardi serviranno anche per il rimborso integrale delle attuali linee di credito senior. L'Ad Gubitosi: "Confermata la fiducia dei mercati finanziari"

di Alessandro Castiglia
Wind ha completato il piano di rifinanziamento per 6,6 miliardi di euro. Lo annuncia la compagnia telefonica in una nota.
"Il ricavato netto del piano di rifinanziamento - spiega la società, sarà destinato al rimborso integrale delle attuali linee di credito senior di Wind; a effettuare il prepagamento delle Second Lien Notes emesse da Wind Finance; a effettuare il prepagamento delle Senior Notes con scadenza 2015 emesse da Wind Acquisition Finance; al pagamento delle commissioni relative alla richiesta di consenso, alla copertura di costi e spese amministrative, al pagamento di imposte (incluse imposte sul reddito), di corrispettivi e indennità relativi o collegati alla chiusura di alcuni contratti di copertura del rischio e all'operazione sopra descritta in generale".

L'operazione segue l'approvazione della richiesta di consenso, da parte della maggioranza dei possessori dei prestiti obbligazionari emessi da Wind Acquisition Finance, società partecipata da Wind e da Wind Acquisition Holdings Finance, avviata lo scorso 4 novembre. ''Siamo estremamente soddisfatti - afferma nella nota l'ad Luigi Gubitosi - del risultato di questa operazione di rifinanziamento che ha confermato la fiducia dei mercati finanziari internazionali in Wind e che consente all'azienda di allungare la propria scadenza media dell'indebitamento e di beneficiare di interessi mediamente più bassi''.

19 Novembre 2010