Banda larga, Telecom Italia bussa alla Bei

TLC

Chiesto un finanziamento di 250 milioni alla Banca europea per gli investimenti nelle reti Ngn fisse e mobili

di F.M.
Per finanziare il piano di investimento per la banda larga, Telecom Italia bussa di nuovo alla Bei, la Banca europea per gli investimenti.

Il gruppo guidato da Franco Bernabè - si legge in un articolo di MF - ha presentato una richiesta di finanziamento da 250 milioni a fronte di un progetto di investimento da 581 milioni complessivi. Il denaro sarà impiegato per finanziare progetti per la banda larga sia fissa che mobile, soprattutto nel campo della ricerca, delle architetture di rete e dello sviluppo di servizi innovativi. L'obiettivo, comunque, è aumentare la diffusione della banda larga di Telecom, molto probabilmente anche in vista del lancio delle nuove offerte a 100 mega che, secondo quanto annunciato nelle settimane scorse da Bernabè, dovrebbero arrivare entro Natale già in sette città.

Non è la prima volta che Telecom Italia bussa alla porta della Banca europea per gli investimenti per finanziare i propri progetti di sviluppo. Anzi. Stando all'ultima relazione trimestrale, quella al 30 settembre presentata nei giorni scorsi alla comunità finanziaria, il totale dei finanziamenti concessi dalla Bei al gruppo telefonico, ammonta a 2,366 miliardi.

24 Novembre 2010