Oltre 700 km di fibra ottica su tutto il territorio delle Marche

IN CANTIERE

705 km di fibra ottica per le Marche. La Direzione strategica per lo sviluppo della banda larga, composta dai rappresentanti della Regione, delle Province, dei Comuni e delle Comunità montane, ha approvato oggi un documento tecnico che prevede la realizzazione di 705 km di fibra ottica nonché l'acquisizione di altri 395.

“Gli investimenti complessivi, pari a 38,5 milioni di euro, sono sostenuti da fondi europei di sviluppo regionale, per le aree sottoutilizzate e del ministero dello Sviluppo economico - spiega  l’assessore regionale ai Sistemi telematici Gianluca Carrabs -. Progettazione, gare e direzione lavori sono state affidate alla società Infratel Italia, soggetto a totale partecipazione pubblica attuatore del Programma banda larga in tutte le aree sottoutilizzate del Paese”.



I primi cantieri verranno aperti a giugno e le prime attivazioni delle centrali Adsl sono in programma da settembre mentre per  velocizzare i lavori di scavo e di posa della fibra lungo le strade provinciali è stata definita una convenzione quadro con le Province. Il documento tecnico fa riferimento anche al sistema di accesso wireless nelle aree marginali del territorio realizzato dalle Province. “L'intervento, pari a 4,56 mln (aggiuntivi ai 38,5 mln), è finanziato con i fondi europei per lo sviluppo regionale e dei bilanci delle Province – puntualizza l’assessore -. La Regione sta anche predisponendo un avviso pubblico di manifestazione di interesse per la condivisione dei piani di sviluppo delle infrastrutture a banda larga da parte degli operatori privati di telecomunicazione, necessaria per la notifica alla Commissione Ue degli aiuti di Stato”

30 Aprile 2009