Svizzera, nuove frequenze all'asta nel 2011

MOBILE

Tra gli offerenti anche nuovi entranti oltre agli attuali player Swisscom, Orange e Sunrise

di Patrizia Licata
La Svizzera si prepara a mettere all’asta nuove frequenze per la telefonia mobile nella prima metà del 2011 e ad incassare diverse centinaia di milioni di franchi svizzeri, secondo quanto reso noto dal segretario alla Communications Commission Peter Baer.

La Commissione ha fatto sapere che all’asta potrebbero prendere parte sia gli attuali player di mercato, tra cui l’ex monopolio di Stato Swisscom (in cui il governo ancora detiene il 50%) e i concorrenti Orange e Sunrise, sia nuovi entranti.

"I consumatori in Svizzera potranno, in futuro, godere di una più ampia offerta nella telefonia mobile, con qualità più alta e prezzi più bassi”, ha detto Baer, come riporta l’agenzia Reuters. "Per questo la ComCom vuole usare la nuova asta per le frequenze mobili per ottenere una distribuzione ottimale delle frequenze nel miglior interesse della libera concorrenza”.

29 Novembre 2010