Un software ad hoc per gli operatori dell'Onu

SKYPE

Skype collabora per la prima volta con un'organizzazione umanitaria e sigla un accordo con l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr).

Grazie a questa partnership, Skype permetterà agli operatori umanitari nelle regioni più remote e pericolose del mondo di comunicare tramite voce e video a costi ridotti con colleghi, amici e familiari.
Skype ha sviluppato una versione ad hoc del software, già testato nelle precedenti missioni in Iraq, Sudan e Afghanistan, e si impegna a renderlo disponibile per oltre  3000 membri dell’Unhcr e in circa l’80% dei campi in cui l’organizzazione opera entro la fine del 2011.

Su Skype sarà presente un pulsante per la raccolta di fondi grazie a cui gli utenti potranno devolvere parte del proprio credito Skype a favore dell'Alto Commissariato Onu e sostenere progetti di sviluppo tecnologico e di istruzione per i rifugiati.

06 Dicembre 2010