Kroes e Galateri all'Etno Innovation Day sull'e-health

IL SUMMIT

Il 25 gennaio a Bruxelles focus sulla sanità digitale. Gambardella: "Un'occasione per mostrare soluzioni di diretto interesse per la comunità medica e per i pazienti"

di A.C.
L’Etno, l’associazione europea degli operatori tlc, riunirà i rappresentanti della comunità medica e del settore pubblico per discutere su come incentivare l'adozione di servizi e-health in Europa.
L’e-health sarà al centro dell’Etno Innovation Day che si terrà a Bruxelles il 25 gennaio con la partecipazione di Neelie Kroes, Vicepresidente della Commissione europea e Commissario all'Agenda digitale e di Gabriele Galateri, Presidente di Telecom Italia.
"L’Innovation Day sarà una occasione per mostrare esempi concreti di soluzioni e-health che i membri dell’Etno già offrono, in relazione a malattie quali il diabete o a problemi cardio-vascolari, e di diretto interesse sia per la comunità medica che per i pazienti", ha dichiarato Luigi Gambardella, nuovo Chairman dell’Etno.

In occasione dell’Innovation Day, Belgacom, Deutsche Telekom, Kpn, Orange, Portugal Telecom, Telecom Italia e Telefonica, offriranno una dimostrazione interattiva di servizi in settori quali la diagnosi a distanza e soluzioni di monitoraggio per le persone che soffrono di malattie croniche. Anche i medici offriranno testimonianze su come le applicazioni e-health possono aiutarli nel loro lavoro quotidiano e grazie alle quali i pazienti possono trarre beneficio.

Constantijn Van Oranje, membro del gabinetto del Vice Presidente Neelie Kroes sarà il moderatore di una tavola rotonda con i rappresentanti della comunità medica, le autorità pubbliche e rappresentanti dell’industria delle telecomunicazioni. Tra i temi affrontati: come possono le applicazioni di e-health contribuire all'assistenza sanitaria dell'Ue? Quali sono gli ostacoli da rimuovere per garantire una più ampia adozione delle soluzioni di e-health da parte della comunità medica e degli utenti in Europa?

Etno conta come membri 41 aziende di 35 paesi europei che rappresentano una parte significativa delle attività Ict in Europa, con un fatturato complessivo annuo di più di 250 miliardi di euro e che impiegano oltre un milione di persone in tutta Europa.

13 Dicembre 2010