Sotto l'albero vincono smartphone, tablet e net-tv

SHOPPING HI-TECH

Boom per la Apple Tv: un milione di pezzi venduti in soli tre mesi. Bene anche gli smartphone con Windows Phone 7

di Patrizia Licata
I primi dati di vendita delle principali aziende tecnologiche non mentono: sono smartphone, tablet e televisori connessi a Internet i regali di Natale più gettonati quest’anno, spinti da marchi come Apple, Microsoft e Google che aggrediscono il mercato con nuovi accattivanti prodotti che portano il web in ogni momento della vita del consumatore, dal salotto di casa alla tasca del cappotto.

Apple ha dichiarato che alla fine di questa settimana avrà venduto 1 milione di Apple Tv, il suo device che, per un prezzo di 99 dollari, unisce i contenuti video dell’utente con i film, permettendo lo streaming da servizi online come Netflix.

Da parte sua Microsoft ha rivelato di aver distribuito oltre 1,5 milioni di cellulari con sistema Windows Phone 7, lanciato appena lo scorso mese. Si tratta di una cifra, nota oggi il Financial Times, che batte le precedenti stime e porta in casa Microsoft una ventata di ottimismo, viste le altalenanti performance della sua divisione smartphone (anche se i critici fanno notare che si tratta di cellulari distribuiti, non effettivamente venduti).

Come noto, invece, la Google Tv ha riservato qualche delusione, perché l’azienda di Mountain View ha frenato l’uscita dei modelli di tv dotati del suo software il “salotto digitale”.

Sorprendenti, per motivi opposti, i dati più che positivi della Apple Tv: l’analista di Piper Jaffray, Gene Munster, aveva in precedenza previsto che Apple avrebbe venduto un totale di 1,4 milioni di device entro fine 2012, ma le vendite della casa della Mela hanno messo il turbo, forse anche grazie al fatto che Steve Jobs ha abbassato il prezzo del suo prodotto per la tv. “Raggiungere 1 milione di unità in poco meno di tre mesi dimostra che Apple sa davvero che cosa vogliono i consumatori, in ogni prodotto che offre”, commenta l’analista di Ticonderoga Securities, Brian White. “Secondo noi, il maggior concorrente di Apple Tv sarà Google Tv ma per ora l’accoglienza degli utenti è stata a dir poco fredda”.

Anche Roku, un video player digitale concorrente di Apple Tv e che permette lo streaming da Netflix e Amazon, dovrebbe raggiungere il milione di unità vendute per fine anno, secondo quanto ha dichiarato il chief executive Anthony Wood: proprio i rivali Apple e Google hanno aiutato a far conoscere ai consumatori questo tipo di prodotto, trainando le vendite su tutti i marchi.

Quanto ai tablet, Apple ha venduto 4,2 milioni di iPad lo scorso trimestre, al di sotto delle previsioni più ottimistiche, ma sempre a un ritmo tale da detenere saldamente la leadership del mercato - un primato che una moltitudine di nuovi computer-lavagnetta di altre marche sono pronte a scalzare il prossimo anno.

22 Dicembre 2010