Vertenza Eutelia, la Fiom affila le armi

LA VERTENZA

Dopo la decisione del tribunale del lavoro che ha giudicato anti-sindacale la cessione del ramo IT ad Agile, il sindacato pronto a ricorrere a contenziosi per tutti i lavoratori contro la società

di F.M.
La Fiom pronta a ricorrere al contenzioso individuale. “Dopo la sentenza del Tribunale del Lavoro di Roma, che comunque ha ribadito l’antisindacalità della cessione del ramo It di Eutelia ad Agile – si legge nel comunicato firmato da Sergio Bellavita, segretario nazionale Fiom-Cgil responsabile del settore Ict, e Fabrizio Potetti, coordinatore nazionale Fiom-Cgil del gruppo Agile/Eutelia, - come Fiom stiamo valutando il ricorso in Appello ed il contenzioso individuale per tutti i lavoratori nei confronti di Eutelia".
“E’ infatti necessario reagire contro una cessione scandalosa e fraudolenta. Non si può consentire la distruzione del ramo It di Eutelia e lo scarico dei debiti accumulati in anni di gestione scellerata, senza che nessuno faccia nulla".

“Centinaia di milioni di euro di debiti con l’Erario e gli Enti previdenziali, con i fornitori e i lavoratori, debbono trovare una risposta diversa da quella ideata da una Proprietà che è stata cacciata via dall’Azienda sia grazie alle lotte dei lavoratori, che alle azioni intraprese dalla Magistratura nei confronti di comportamenti che sono apparsi degni dell’apertura di una serie di iniziative giudiziarie”.
“Chi intendesse fare speculazioni su Eutelia, e sulla sua rete per le telecomunicazioni, deve sapere che i lavoratori ricorreranno individualmente contro la cessione del ramo It di Eutelia per tutelare il proprio posto di lavoro e i crediti che non troveranno soddisfazione in Agile”.

Lo scorso 15 dicembre il giudice del Lavoro del Tribunale di Roma aveva rigettato il ricorso presentato dai Commissari di Eutelia, confermando la sentenza di primo grado che giudicava antisindacale la cessione del ramo IT (Information technology) di Eutelia ad Agile.

12 Gennaio 2011