Dt archivia il primo trimestre con un rosso di 1,2 miliardi

RISULTATI FINANZIARI

Primo trimestre nero per Deutsche Telekom. L’operatore tedesco chiude il primo trimestre dell’anno con una perdita netta di 1,12 miliardi di euro a fronte dell'utile di 924 milioni registrato nello stesso periodo dell'anno scorso. I ricavi netti della società sono in crescita dai 14,9 miliardi del primo quarto del 2008 ai 15,9 miliardi di euro del primo trimestre del 2009 e l'ebitda è sostanzialmente stabile a 4,94 miliardi di euro.

A pesare sui risultati negativi soprattutto le perdite collegate alla svalutazione dell'avviamento della britannica T-Mobile UK. Il debito finanziario netto del gruppo è cresciuto nel trimestre di 4,7 miliardi di euro a quota 42,8 miliardi di euro a causa principalmente del consolidamento della greca OTE nel bilancio della compagnia tedesca.

Sulle prospettive per l'intero esercizio DT prevede una flessione del margine operativo del 2-4%, escludendo le attività OTE.

 

 

07 Maggio 2009