Una app per i "vecchi" cellulari: la nuova sfida Facebook

MOBILE

Per raggiungere 500 milioni di utenti mobili, il social network punta sui Paesi emergenti, dove la diffusione degli smartphone va a rilento. Messa a punto una soluzione ad hoc per cellulari meno tecnologicamente avanzati

di Paolo Anastasio
Facebook sta spingendo sul mercato una nuova app, destinata a telefonini meno avanzati tecnologicamente degli smartphone di ultima generazione, come iPhone e Android. La nuova app è disegnata per la diffusione di massa nei paesi emergenti, dove la diffusione degli smartphone va più a rilento. Lo scrive businessinsider.com.

La migrazione verso gli smartphone è in atto in Europa e Stati Uniti. Ma nella maggior parte dei mercati emergenti, dove Facebook sta crescendo a ritmi super, sono ancora i “vecchi” telefonini a farla da padrone. Nella sede di Facebook campeggia un manifesto eloquente: “Non arrivi a 500 milioni di utenti mobili senza un pugno di vecchi telefonini”.

Inoltre, nel mondo ci sono più telefonini che computer e nei paesi emergenti gli utenti si collegano al web più via cellulare che tramite pc. Nei paesi emergenti la popolazione è più giovane che da noi, più velocemente e la sottoscrizione a servizi online promette di durare più a lungo.

Terreno fertile per Facebook, i paesi emergenti, dove servizi di social networking via telefonino sono molto diffusi in India (SMS Gupshup) e Mxit (Sud Africa). Pe ora, Facebook ha siglato accordi con operatori in Tunisia, Sri Lanka e Ucraina per la fornitura della app gratuite agli utenti.

20 Gennaio 2011