Mobile world capital, Milano tra le 4 finaliste

GSMA

Anche Barcellona, Monaco e Parigi candidate dal Gsma al titolo che dal 2013 al 2017 vedrà una città europea ospitare il Mobile world congress oltre a un mobile centre, festival e eventi

di Patrizia Licata
Sono Barcellona, Milano, Monaco di Baviera e Parigi le città candidate dalla Gsma a diventare la "Mobile world capital": sarà scelta tra queste quattro finaliste (selezionate fra 30 città) la vincitice del titolo di capitale mondiale della mobilità per i cinque anni che vanno dal 2013 al 2017.

"La qualità delle proposte presentate da Barcellona, Milano, Monaco e Parigi è eccellente e la decisione finale sarà difficile", ha commentato John Hoffman, Ceo della Gsma. "Le quattro finaliste hanno una visione chiara e sfaccettata di come renderanno la loro città la Mobile world capital". La scelta definitiva sarà annunciata a metà 2011.

I progetti di Barcellona, Milano, Monaco e Parigi per diventare capitale mondiale del mobile si snodano intorno ad alcuni cardini, come previsto dal concetto lanciato lo scorso novembre dalla Gsma. Si prevede innanzitutto un Mobile world centre, situato nel cuore della città e bandiera della Mobile world capital; ospiterà mostre tecnologiche, un museo, negozi, un mobile cafè, uffici ed altro. Ci sarà poi un Mobile world festival, una serie di eventi per il pubblico generale separati dal Mobile world congress che si svolgeranno in diversi punti della città: concerti, rassegne cinematografiche, premi e dibattiti, tutti legati dall’elemento mobile. La Mobile world capital dovrà poi ospitare il Mobile world congress, il principale evento di settore (si attendono più di 50.000 partecipanti all'edizione 2011, a febbraio).

"Pensiamo che la nostra città sia la sede ideale per sviluppare una piattaforma permanente per l’industria innovativa del mobile e per il nuovo concetto di mobile festival”, ha commentato il sindaco di Barcellona, Jordi Hereu.

"Milano è orgogliosa e onorata di essere tra le finaliste per la Mobile world capital 2013-2017", sono state le parole del sindaco Letizia Moratti. "Siamo una città profondamente multi-etnica e globale e siamo tutti pronti a dare con entusiasmo il nostro contributo alla Mobile world capital”.

"Inserendoci nella lista finale, la Gsma conferma la reputazione internazionale di Monaco come sede high-tech. L’ambiente politico, il quadro economico e il know-how scientifico fanno di Monaco la sede ideale per la Mobile world capital”, secondo Martin Zeil, ministro dell’Economia, trasporti e tecnologia della Baviera.

"Con l’aiuto delle nostre vivaci comunità Ict e mobile siamo pronti a portare la magia di Parigi anche nel futuro del mobile”, ha dichiarato il sindaco della capitale francese M. Bertrand Delanoe.

25 Gennaio 2011