Il Ceo di Philips verso la presidenza di Vodafone

AL VERTICE

Gerard Kleisterlee tra i papabili successori di Sir John Bond

di F.M.
È il numero uno di Phlips, Gerard Kleisterlee, il candidato più probabile alla presidenza del gruppo Vodafone. Secondo quanto riporta il Financial Times sarebbe proprio Kleisterlee in cima alla short list stilata dal gruppo per succedere a Sir John Bond, attuale presidente, che lo scorso settembre ha annunciato di voler lasciare la società.
La decisione di Bond è stata determinata dalla “rivolta” degli azionisti, nel luglio 2010. Guidati da Ontario Teachers Pension Plan, il 6,5% degli azionisti aveva votato contro la rielezione di Bond a chairman per protestare contro le strategie di acquisizione della società. Dopo quell’episodio Bond aveva rivelato di avere intenzione da tempo di lasciare Vodafone.
Kleisterlee, la cui carica di Ceo in Philips, scade il prossimo 31 marzo, ha lavorato in nelle società olandese la sua intera carriera. In dieci anni, nel ruolo di presidente e amministratore delegato ha contribuito a trasformare l'azienda di elettronica in un gigante del mercato consumer.
Kleisterlee inoltre è direttore non esecutivo di gigante petrolifero Royal Shell e vicepresidente della Tavola Rotonda Europea degli industriali.
Se scelto come nuovo chairman il manager olandese dovrà concentrarsi per garantire i dividendi da Verizon Wireless di cui Vodafone possiede il 45% del capitale. Verizon ha bloccato i dividendi dal 2005.

25 Gennaio 2011