Il fondo Cis sbarca in Italia. Ngn made in China?

IL DIBATTITO

Il debutto sul mercato atteso per la prossima settimana. Già annunciata la disponibità a finanaziare le nuove reti ultrabroadband, ma a patto che la partita veda in campo Huawei

di Mila Fiordalisi
E' atteso per la prossima settimana lo sbarco in Italia del fondo sovrano cinese Cis. Ed è il settore delle telecomunicazioni quello che viene considerato fra i più appetibili. Il Corriere delle Sera pubblica oggi un articolo sul tema. Lo sbarco del fondo - sostiene il quotidiano - potrebbe sortire la definitiva consacrazione di Huawei. Secondo il quotidiano il fondo Cis sarebbe disponibile a finanziare la realizzazione delle reti Ngn ma a patto che le aziende cinese possano avere un ruolo nella partita. E c'è di più: l'intervento cinese sarebbe già oggetto di colloqui ai "piani alti"

26 Gennaio 2011