Zingaretti, accordo con le Fs: wi-fi in stazione a Roma e Provincia

INTERNET GRATIS

In arrivo il protocollo di Palazzo Valentini e Trenitalia per la copertura di dieci scali ferroviari. Il 4 febbraio hotspot al via negli uffici giudiziari di Piazzale Clodio

di Paolo Anastasio
"Questa mattina con Mauro Moretti, ammistratore delegato di Trenitalia, abbiamo posto le basi per una collaborazione che porterà il Wi-Fi gratuito anche nelle stazioni di Roma e Provincia, credo sarà molto gradito dai pendolari". Ad annunciarlo il presidente della Provincia di Roma, Nicola Zingaretti, nel corso della presentazione di "Social Media Week" il festival della rete, in programma a Roma dal 7 all'11 febbraio.

Zingaretti ha sottolineato che per quanto riguarda i tempi "noi facciamo piuttosto in fretta, questa mattina ci è venuta l'idea e ora sigleremo un protocollo che indicherà le prime dieci stazioni e poi si partirà. Quindi - ha aggiunto - agli ospedali si aggiunge il Palazzo di Giustizia e poi le stazioni. La scorsa settimana in tal proposito il giornale tedesco "Der Spiegel" ha scritto che l'esempio del Wi-Fi della Provincia di Roma così come l'esperienza fiorentina può essere utile per i Comuni tedeschi ed il fatto che un giornale tedesco parli bene dell'Italia con un progetto all'avanguardia - ha concluso Zingaretti - è uno scoop".

Negli uffici giudiziari di piazzale Clodio sarà inaugurata il 4 febbraio la nuova rete wifi realizzata dalla Provincia di Roma in collaborazione con la Corte di Appello della Capitale. La cerimonia avverrà presso la biblioteca della Corte d'Appello di Roma intitolata al magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto ucciso il 25 gennaio del 1983. Saranno presenti all'inaugurazione il presidente della Provincia Nicola Zingaretti, il presidente della Corte d'Appello Giorgio Santacroce, magistrati e avvocati.

La creazione della nuova rete rappresenta la prima realizzazione delle reti wifi in un ufficio giudiziario, che consentirà la connessione gratuita a internet per gli utenti della giustizia, magistrati e avvocati.

02 Febbraio 2011