Sul mercato nuovi services gateway SRX Series

JUNIPER

di Enzo Lima

Juniper Networks specializzato nel networking a elevate prestazioni, ha presentato la nuova generazione di infrastrutture di rete per le imprese che operano attraverso più sedi distaccate che prevede l’ampliamento della linea di services gateway SRX Series e una nuova linea di switch Ethernet EX Series. Il nuovo SRX240 vanta prestazioni di sicurezza cinque volte maggiori e a costi dimezzati rispetto a soluzioni alternative presenti sul mercato, mentre i nuovi EX Series permettono una connettività per l’accesso a prezzi decisamente competitivi. Offerti come parte delle nuove soluzioni Distributed Enterprise di Juniper Networks che include anche la soluzione Network and Security Manager (NSM) e il software JUNOS - il sistema operativo di rete unificato per ambienti di networking omogenei ad alte prestazioni in aziende di qualsiasi dimensione – i nuovi switch permettono alle imprese di progettare e implementare reti altamente efficienti in grado di garantire prestazioni e livelli di sicurezza ottimali a costi operativi ridotti.

 

“Le aziende sempre di più oggi devono fornire servizi di business completi a tutte le filiali dislocate sul territorio senza impedirne le attività né aumentare i rischi o compromettere l'esperienza utente”, ha sottolineato Andrew Braunberg, Research Director, Enterprise Security & Networks di Current Analysis. “Un'infrastruttura carrier-class che riunisce servizi di sicurezza, routing e switching intorno a un unico sistema operativo con funzionalità di gestione comuni e che offre un approccio uniforme per gli uffici più grandi e più piccoli rappresenta un grande vantaggio per le divisioni IT che si trovano ad affrontare le sfide di integrazione delle soluzioni in contesti sempre più decentralizzati”.

 

Le soluzioni di Distributed Enterprise di Juniper Networks sono parte integrante della strategia dell’azienda per offrire servizi IT senza i limiti e le strutture di costo vincolanti tipici delle reti tradizionali. All'ampliamento o al cambiamento delle reti legacy corrisponde un aumento dell'utilizzo di dispositivi single-purpose con un incremento del numero di sistemi operativi, di layer di rete e gestione delle applicazioni: un approccio che determina maggiori complessità e costi inutilmente più alti. Grazie alla presenza di un sistema operativo di rete unificato, associato a una gestione centralizzata e sicurezza integrata, le Distributed Enterprise Solutions offrono la prima infrastruttura di rete multi-servizio integrata progettata per consentire ai professionisti IT di estendere anche ai dipendenti delle sedi distaccate un'infrastruttura di rete ad alte performance tipica delle sedi centrali.

 

I quattro nuovi prodotti della Serie SRX sono basati sulla Dynamic Services Architecture, una soluzione estensibile in grado di scalare simultaneamente servizi integrati e capacità di rete per ridurre l'aumento di requisiti e di rischi a carico della rete stessa. Questi nuovi prodotti possono supportare una suite completa di gestione unificata delle minacce e di funzioni per la prevenzione delle intrusioni per proteggere la rete anche dagli ultimissimi attacchi. Alcuni modelli SRX integrano funzioni di Content Security Acceleration basate su hardware per fornire protezione anti-virus inline e servizi di intrusion prevention (IPS) con elevate prestazioni oltre a capacità Power over Ethernet (POE) e gateway voce SIP standard.

 

Quattro le versioni disponibili: SRX100, che offre una varietà di opzioni con fattore forma fisso; il modello SRX210, che presenta una modularità a singolo slot; l'unità SRX240 che dispone di 16 porte Ethernet Gbps integrate e 4 slot di espansione; e infine il modello SRX650 che propone 8 slot di espansione per interfacce WAN/LAN, con la disponibilità di alimentatori ridondanti e moduli  Services e Routing Engine ridondanti. Tutti i modelli sono completi di funzioni di sicurezza integrata, elevata disponibilità, routing e supporto per wireless 3G senza alcun costo aggiuntivo. Le performance Firewall/IPS variano da 600/50 a 7000/900 Mbps. Si tratta quindi di un prodotto che abbina un elevato livello di funzioni di networking integrate ad alte prestazioni con un prezzo molto competitivo.

 

La nuova linea di switch Ethernet a configurazione fissa EX2200 offre una risposta economica, plug-and-play, ad alte prestazioni e a basso consumo energetico per l'installazione di apparati di accesso negli uffici distaccati e nelle reti campus. Consumano meno di 2 Watt per porta e hanno un prezzo inferiore dei tipici switch  Fast Ethernet utilizzati per il livello di accesso. Basati sul software JUNOS ed equipaggiati con funzioni di switching Layer 2 e Layer 3, i nuovi modelli EX2200 Ethernet Switch rispondono ai requisiti di connettività delle imprese che operano al top delle prestazioni. Quattro i modelli disponibili: EX2200-24T-4G ed EX2200-48T-4G rispettivamente con 24 e 48 porte 10/100/1000BASE-T; EX2200-24P-4G ed EX2200-48P-4G dotati di configurazioni simili con PoE IEEE 802.3af completo per supportare dispositivi di rete quali telefoni, videocamere e access point per wireless LAN (WLAN).

 

Le Distributed Enterprise Solutions possono essere associate alle nuove soluzioni di Juniper Adaptive Threat Management e Unified Access Control. La soluzione Adaptive Threat Management che include NSM (Network and Security Manager) e STRM (Series Security Threat Response Manager) fornisce funzioni di difesa in tempo reale dalle minacce, visibilità e controllo della rete senza precedenti, gestione unificata delle policy e dei dispositivi oltre all’automazione centralizzata. Le soluzioni UAC includono le appliance IC Series Unified Access Control con le modalità UAC Agent e agent-less, e si basano sugli EX Series (e su switch e access-point 802.1X già esistenti indipendentemente dal vendor) così come su SSG Series Scure Services gateway e su SRX Series come punti di applicazione delle policy di sicurezza.

 

A febbraio 2009 Forrester Consulting Inc. (NASDAQ: FORR) ha condotto un studio dal quale è emerso come, grazie all'utilizzo di JUNOS, degli switch e dei router Juniper, le aziende riescano a ridurre i costi complessivi relativi a una serie di operazioni di rete come la pianificazione e il provisioning, il deployment, e gli eventi di rete pianificati e non. Tra gli altri risultati, lo studio evidenzia una riduzione fino al 41% dei costi globali di rete in specifiche categorie di attività. Per ulteriori dettagli sui risultati dello studio è possibile consultare il documento “Independent Study Shows TCO Improvements with JUNOS Implementation”.

 

Il sistema operativo JUNOS garantisce livelli unici di affidabilità carrier-class e di semplicità operativa sull'intero portafoglio Juniper. Per assicurare conformità e qualità, Juniper adotta nello sviluppo di JUNOS un processo disciplinato che utilizza una base di codice unificata e usa un'architettura modulare ad alta disponibilità per evitare che un errore isolato possa compromettere e bloccare l'intero sistema.

 

NSM, la soluzione di gestione per le infrastrutture di rete di Juniper, altamente scalabile, permette la gestione centralizzata del ciclo di vita dei dispositivi, la configurazione granulare, il monitoraggio completo, oltre a funzioni di reportistica e di ricerca. Questo consente alle aziende con uffici distaccati di massimizzare la sicurezza delle connessioni e dei servizi di hosting ad alto valore migliorando al contempo l’efficienza della struttura IT.

 

Le soluzioni Distributed Enterprise di Juniper Networks possono anche sfruttare la tecnologia di intelligence AIS integrata nel software JUNOS. AIS è la tecnologia su cui sono basati i servizi di assistenza tecnica avanzata Juniper J-Care, che forniscono efficacemente il supporto immediato di un tecnico specializzato per ogni prodotto basato su JUNOS riducendo i tempi di risposta medi. AIS è disponibile ai livelli di supporto J-Care Efficiency, Continuity e Agility. L'assistenza tecnica proattiva offerta da Juniper sull'intera infrastruttura dei servizi di routing, di switching e di rete permette alle aziende di ridurre significativamente le spese operative e incrementare i livelli di disponibilità.

08 Maggio 2009