Banda larga su rete elettrica: pronto lo standard dell'Ieee

PROTOCOLLI

Trasmissione fino a 500 Mb. Per gli utenti domestici quattro canali Tv Hd in contemporeanea

di Patrizia Licata
La banda larga su reti poweline è sempre più vicina: l’Ieee ha oggi formalmente pubblicato lo standard definitivo Ieee 1901 Bpl (Broadband PowerLine) che definisce i protocolli di comunicazione dati attraverso la rete elettrica e apre le porte per uno scambio dati ancora più veloce tra le pareti domestiche: i prodotti che si basano sull'Ieee 1901 permettono infatti una trasmissione fino a 500 Mbps con applicazioni Lan - una banda che consente ad esempio di avere in casa 4 canali Tv in alta definizione contemporaneamente.

Finalizzato a dicembre 2010, il nuovo standard, essenziale per la trasmissione di segnali Vdsl e per sfruttare al meglio le connessioni Ftth, è dunque da oggi a servizio di tutti i produttori e service provider interessati a fornire servizi come smart energy e reti Lan: queste aziende potranno ora comprare lo standard Bpl sul sito dell’Ieee o dalla Ieee Xplore Digital Library.

I service provider che vogliono offrire servizi di home networking ai consumatori potranno usare la tecnologia Bpl o per complementare la copertura wireless Lan ovviando alle limitazioni di queste ultime in casa (raggiungendo distanze maggiori) o per complementare la copertura wifi nelle catene alberghiere o strutture simili.

Lo standard dell'Ieee traccia anche le Iinee dello sviluppo tecnologico della banda larga poweline per i prossimi anni. Pianificato come specifica uniforme e internazionale, offre l'interoperabilità tra vari produttori di dispositivi powerline. Standard futuri, come HomePlug AV2, sono già in fase di sviluppo in accordo coi principi dell'Ieee 1901.

03 Febbraio 2011