Intesa DT-FT sulle reti mobili. Sugli scudi anche l'e-Health

STRATEGIE

Le aziende condivideranno le infrastrutture. Focus sul Machine-To-Machine e sul WiFi transfrontaliero. "Grandi benefici per i clienti"

di F.M.
Deutsche Telekom e France Telecom hanno raggiunto un accordo per esplorare modalità di cooperazione sul fronte delle tecnologie: le aree su cui i due colossi europei si attiveranno in tandem saranno la condivisione della rete d'accesso, WiFi, roaming e Machine to Machine
I due gruppi - si legge in una nota - "condividono la convinzione che la cooperazione diventa sempre più necessaria nell'industria delle Tlc". Convinzione che lo porta a cooperare nello sviluppo di servizi di e-Health transfrontalieri, tecnologie multimediali per l’automotive e contenuti video.

Gli ambiti dell'intesa si estendono anche alla standardizzazione degli apparecchi e ai servizi Machine-to-Machine transfrontalieri. Nel dettaglio, per la parte riguardante l’M2M, l’accordo riguarderà le attività del due gruppi Francia, la Germania, il Belgio e il Lussemburgo con l’obiettivo di estendersi, in futuro, ad altre Paesi e società.
Riguardo al Wi-Fi verranno invece sperimentate nuove soluzioni per migliorare la user experience e il roaming per stimolare l'utilizzo delle connessioni in mobilità anche all'estero.

"Per assicurare una migliore esperienza, gli operatori devono migliorare la qualità dei servizi ed eliminare le barriere - spiega Ed Kozel, Cto di Deutsche Telekom – Sono convinto che l’intesa di oggi apporterà benefici notevoli ai clienti”
A fargli eco Elie Girard di France, direttore tecnico Télécom-Orange e braccio destro del Ceo Richard. "La partnership consentirà opportunità di crescita e un miglioramento dell’efficienza operativa, nel rispetto delle singole strategie industriali".

11 Febbraio 2011