Arriva la prepagata pensata per le aziende

POSTEMOBILE

PosteMobile società del Gruppo Poste Italiane che opera nel settore della telefonia mobile, è presente al Forum PA 2009 con “PosteMobile Business”, la nuova offerta di tipo prepagato appositamente studiata per rispondere a tutte le diverse esigenze del mondo business, dalle piccole e medie imprese alle grandi aziende.

Il lancio di questa nuova offerta segna l’apertura definitiva di PosteMobile al mercato business, dopo il segmento consumer  e dopo essersi già misurata con il primo grande cliente: il Gruppo Poste Italiane al quale PosteMobile già fornisce i servizi di telefonia mobile aziendale.
 

Il pacchetto business di PosteMobile contiene soluzioni trasparenti e personalizzabili per le reti mobili aziendali: i Piani tariffari, a consumo e a canone, vengono costruiti in base alle effettive necessità di ogni singola impresa.
 

“PosteMobile Business” presenta inoltre servizi e opzioni a completamento dell’offerta, ad esempio l’opportunità di creare una Rete Aziendale risparmiando sul costo delle chiamate grazie alla specifica tariffa riservata ai cellulari della stessa rete mobile aziendale o la possibilità per i dipendenti di abilitare la SIM aziendale al Traffico Personale addebitando su un borsellino privato prepagato il traffico generato dalle chiamate personali.
 

Anche nell’offerta rivolta al mondo business, PosteMobile si differenzia rispetto alle offerte degli operatori tradizionali per i propri servizi distintivi. I dipendenti dell’Azienda, titolari di uno strumento di pagamento BancoPosta (Conto Corrente o carta prepagata PostePay) potranno infatti usufruire degli esclusivi Servizi Semplifica (servizi mobili distintivi) che permettono di accedere direttamente dal cellulare a piattaforme che erogano servizi finanziari, informativi e dispositivi.
 

Per accedere a questi Servizi è necessario attivare l’Opzione Traffico Personale sulla SIM aziendale e associarvi il proprio strumento di pagamento BancoPosta, secondo le modalità rese note da PosteMobile.

12 Maggio 2009