Google porta su cloud i documenti Office

STRATEGIE

Punta a conquistare il mercato business la nuova soluzione Cloud Connect che permette di trasferire online gli strumenti della suite per ufficio di Microsoft

di Patrizia Licata
Google prende di mira il redditizio mercato delle licenze di Microsoft Office con un nuovo strumento online gratuito che permetterà agli utenti di trasferire i files dalla suite per ufficio di Redmond al web, mettendoli a disposizione di altri utenti per un'avanzata esperienza di collaborazione nella "nuvola".

Secondo il Wall Street Journal, si stratta di una mossa da lungo attesa da parte di Google, destinata a sostenere una delle attività di Mountain View a più rapida crescita tra quelle non legate al motore di ricerca, ovvero la vendita online di software per le imprese. Google è presente in questo settore con Google Docs e Google Apps, soluzioni concorrenti alle applicazioni Office di Microsoft cui si accede tramite browser web. Google Apps è disponibile anche in versione gratuita, e quella a pagamento è comunque meno cara di Office, ma le aziende si sono finora dimostrate restie ad adottare il prodotto di Google perché abituate a quello Microsoft.

Per questo Big G tenta un nuovo affondo con Cloud Connect per Microsoft Office, che dovrebbe essere lanciata entro la fine di questa settimana. Questo strumento, spiegano a Mountain View, prende i files di Office, li carica sui server di Google e dà loro un indirizzo web univoco in modo da renderli accessibili tramite Google Docs da qualsiasi dispositivo connesso a Internet. I files si possono aprire anche dall'interno di Office.

Una volta che i files sono sul web – in pratica, sul "cloud" - possono essere condivisi e usati contemporaneamente da più persone. Ancora, dice Google, gli utenti possono commentare i documenti online e rendere visibili questi commenti agli altri. Cloud Connect è gratis per gli utenti individuali e per chi è già cliente a pagamento di Google Apps.

Microsoft è convinta che la maggior parte degli utenti resterà fedele a Office. "La gente si fida di Microsoft come fornitore della migliore esperienza di produttività su Pc, telefono e browser", dichiara Clint Patterson, direttore di Microsoft Online Services. "Google riconosce che esiste un’enorme domanda da parte dei clienti per Office, utilizzato da oltre 750 milioni di persone in tutto il mondo, ma crediamo che l’esperienza con Cloud Connect sia inferiore alle aspettative e alle necessità dei più”.

Ravi Simhambhatla, vice presidente della divisione It and business applications di Tesla Motors, che utilizza Office, pensa invece che Cloud Connect potrebbe riuscire a conquistare le aziende che temono di non riuscire a collaborare in modo efficace sui documenti con i partner commerciali che utilizzano Office. "Secondo me le aziende vinceranno presto la diffidenza e adotteranno rapidamente e in gran numero la piattaforma Google Apps”.

24 Febbraio 2011