Ladri in "casa" Vodafone, migliaia di utenti disconnessi

GRAN BRETAGNA

Rubate attrezzature hardware di grande valore in un centro tecnico dell'Hampshire, per ore senza comunicazione centinaia di migliaia di abbonati 

di Patrizia Licata
Una banda di ladri colpisce Vodafone e manda in tilt il servizio telefonico per centinaia di migliaia di clienti: succede in Gran Bretagna, dove un gruppo di criminali si è introdotto in uno dei centri tecnici di Vodafone vicino a Basingstoke nell’Hampshire e ha rubato preziose attrezzature di comunicazione.

Chiamate vocali, sms, Internet mobile e voicemail si sono di conseguenza disattivati per una consistente fetta di utenti del colosso telecom poco dopo la mezzanotte di ieri. Nel corso della mattinata, Vodafone ha gradualmente ripristinato i servizi, ma alcuni clienti sono rimasti disconnessi fino a tutto il pomeriggio, secondo quanto riporta il quotidiano The Independent.

"Siamo stati vittima di furto la scorsa notte in uno dei nostri stabilimenti tecnici e abbiamo subito danni a parte delle nostre attrezzature”, ha riferito una portavoce della compagnia telefonica. “Questo potrebbe causare ad alcuni clienti perdita temporanea dei servizi voce, sms e Internet. Stiamo lavorando per ripristinare i servizi il prima possibile”. La portavoce ha confermato che i disagi hanno coinvolto "centinaia di migliaia di utenti” sul totale di 19 milioni di Vodafone in Gran Bretagna, che si è trattato di "un incidente abbastanza grave" e che non era mai accaduto niente di simile fino ad oggi.

La portavoce ha anche sottolineato che le attrezzature rubate sono computer e network hardware di grande valore che i ladri non hanno sabotato bensì "attentamente prelevato”. Vodafone ha assicurato che non ci sono stati danni ai dati personali dei suoi clienti e ha respinto le critiche di chi accusa i grandi operatori telecom di non difendersi adeguatamente dal cyber-crime: i ladri si sono introdotti nel centro tecnico di Vodafone facendosi strada con una strumentazione di... classici martelli.

02 Marzo 2011