Amazon sfida Apple sul terreno dei tablet

TAVOLETTE

La società di Jeff Bezos lavora ad una sua "tavoletta" basata su Android o Linux ma "alternativa" a Google 

di P.A.
Dopo aver portato Amazon Kindle su iPad, il colosso di Jeff Bezos potrebbe passare alla sfida diretta. Secondo Forrester Research, l'azienda di Seattle potrebbe decidere di lanciare un suo tablet basato su Android o Linux.

La società ha i capitali e l'audience per competere contro Apple (ma anche Google), domina il mercato degli e-book e il suo lettore Kindle va molto bene: secondo Idc le vendite sono raddoppiate trimestre dopo trimestre, arrivando a 12.8 milioni di unita. Ha inoltre appena lanciato Amazon Prime con film in streaming: con oltre 5mila film e trasmissioni Tv, al prezzo di 79 dollari all'anno senza costi aggiuntivi.

E da tempo circola voce che lancerà un suo app store per Android alternativo a quello di Google, da cui sarà possibile scaricare applicazioni ancora prima di avere un dispositivo Android su cui farle girare. Insomma, oltre a fornire un dispositivo, è una piattaforma di contenuti e-commerce, che ha tutte le carte in regola per contrastare l'ascesa della Mela non solo nel settore dell'editoria elettronica (iBook cresce con il rischio che Cupertino potrebbe diventare il primo interlocutore a frapporsi fra i publisher e gli utenti), ma anche sul terreno dei costi, visto che guadagnerebbe con le vendite di e-book e altri servizi. E solo chi saprà fare una vera “guerra dei prezzi” sarà il vero concorrente della Mela di Cupertino.

15 Marzo 2011