Volano gli utili di Hutchison Whampoa. Il 3G finalmente in attivo

BILANCIO

La holding di Hong Kong, che in Italia controlla l'operatore 3, chiude il 2010 con profitti per 1,82 miliardi di euro in aumento del 47%. La divisione mobile chiude per la prima volta in positivo dal 2003, ma le perdite accumulate ammontano a 14 miliardi

di P.A.
Nel 2010 i profitti del gruppo di tlc di Hong Kong Hutchison Whampoa (che in Italia controlla l'operatore mobile 3) sono cresciuti del 47 per cento a quota 20,04 miliardi di dollari di Hong Kong (1,82 miliardi di euro). Primo bilancio in attivo per la sezione telefonia 3G.

Per il gruppo controllato dal miliardario Li Ka- shing, si tratta di un risultato migliore delle stime (pari a 16 miliardi di dollari Hk) ma soprattutto segna il primo bilancio in attivo per la sezione di telefonia mobile 3G, passato da una perdita di 8,92 miliardi di dollari Hk a un profitto di 2,93 miliardi.

Dall'avvio delle operazioni nel 2003, tuttavia, il totale delle perdite ammonta a 158 miliardi di dollari Hk (14,4 miliardi di euro). Per il bilancio 2010 il fatturato del gruppo registra un aumento dell'8 per cento a 325,92 miliardi con un dividendo in crescita salito a 1,92 dollari.

In una dichiarazione all'Hong Kong Stock Exchange, Li Ka- shing ha ribadito come il gruppo 3 sia entrato in una nuova era, non rappresentando più un peso per la holding. I dati mostrano una notevole crescita nella seconda metà del 2010 della base clienti di 3, che a fine anno erano 29,6 milioni (+13% in un anno).

L'82enne miliardario, l'uomo più ricco di Hong Kong, ha sottolineato come “grazie a una liquidità di 45 miliardi di dollari (4,1 miliardi di euro), a un bilancio più solido e un migliore cash flow” il gruppo possa vantare oggi “basi più solide per il futuro”. Li ha anche annunciato l'intenzione di aumentare la propria partecipazione azionaria sia in Hutchison Whampoa che nella holding Cheung Kong, che nel gruppo si occupa dello sviluppo del business immobiliare.

29 Marzo 2011