Symbian verso la scomparsa. L'addio nel 2015

IDC

Idc: Android leader dei sistemi operativi mobili già da quest'anno. La "vecchia" piattaforma Nokia perde quota a vantaggio di Windows Phone che diventerà numero due al mondo nel giro di 4 anni

di Patrizia Licata
Non si arresta la crescita del mercato mondiale degli smartphone: gli analisti di Idc prevedono un incremento del 49,2% nel 2011 perché sempre più utenti, a livello consumer e business, sceglieranno un telefono con funzionalità avanzate anziché un semplice feature phone.

Il nuovo Worldwide quarterly mobile phone tracker della società di ricerche calcola che i produttori di smartphone distribuiranno oltre 450 milioni di unità nel 2011, contro i 303,4 milioni del 2010. Inoltre il mercato degli smartphone crescerà più di quattro volte più velocemente del mercato dei cellulari nel suo complesso.

Per catturare la forte domanda di smartphone dei consumatori, i produttori hanno immesso sul mercato una serie di modelli con nuove funzionalità negli scorsi due anni. Ma la lotta per conquistare fette di market share si combatte soprattutto con una serrata competizione fra sistemi operativi. Idc non ha dubbi: la battaglia sarà vinta da Google e lascerà al tappeto Symbian nel giro di quattro anni.

"Android è destinato a diventare il primo dei sistemi operativi per smartphone nel 2011 dopo aver raggiunto la seconda posizione nel 2010", afferma Ramon Llamas, research analyst di idc. "Per i vendor che hanno incentrato le loro strategie smartphone sul sistema Android, quest’anno avverrà la consacrazione, con un aumento dei clienti e soprattutto la conquista di utenti che per la prima volta acquistano uno smartphone".

Il recente annuncio di Nokia, che abbraccerà accanto a Symbian anche Windows Phone, avrà implicazioni importanti per il mercato degli smartphone. "Fino al lancio di Windows Phone 7 lo scorso anno, Microsoft aveva continuato a perdere market share mentre altri sistemi operativi avevano dimostrato di poter regalare un’accattivante user experience”, aggiunge Llamas. "La nuova alleanza mette insieme il know-how di Nokia nell’hardware con la duttile piattaforma di Microsoft. Ci aspettiamo il lancio dei primi device nel 2012 e, entro il 2015, Windows Phone sarà il numero due dei sistemi operativi usati nel mondo dietro Android".

Le proiezioni di Idc dicono che nel 2011 Android avrà uno share del 39,5%, seguito da Symbian (20,9%), iOs (15,7%), Blackberry (14,9%), Windows Phone (5,5%). Nel 2015, Android avrà conquistato il 45,4%, Windows Phone il 20,9%, iOs sarà al 15,3%, Rim al 13,7% e Symbian quasi scomparso allo 0,2%.

30 Marzo 2011