Alu Enterprise scommette sulle comunicazioni "social"

ICT CHE CAMBIA

Il presidente Tom Burn: "I consumatori hanno cambiato il modo di comunicare. Le imprese che non imparano la lezione non saranno competitive"

di A.C.
Si chiama “Dinamic Tour” ed è un evento itinerante dedicato a customer e partner attraverso 35 città e 13 Paesi del mondo (per l’Italia sono previste due tappe, a Milano e a Roma in ottobre): con esso Alcatel Lucent Solutions si propone di presentare una nuova gamma di prodotti “volti a rivoluzionare - spiega Tom Burns, presidente di Alcatel-Lucent Enterprise - il modo in cui le aziende comunicano al proprio interno e si relazionano con business partner e clienti attraverso tutti i canali disponibili”.

L’iniziativa è stata lanciata ieri a Barcellona in una convention che ha visto raccolti nella capitale catalana oltre 2.500 partner dell’azienda franco-americana che con le proposte presentate oggi ha definitivamente archiviato l’inglobamento di Genesys al proprio interno, anche se il marchio resterà quale riferimento commerciale.

Un sempre maggior utilizzo di dispositivi mobili, social media e video da parte dei consumatori ha portato a una rivoluzione nel modo di comunicare e sta radicalmente cambiando anche le dinamiche nelle conversazioni business. “La risposta non può prescindere dal coinvolgimento dei propri utenti”, spiega Burns, secondo cui l’esplosione dell’innovazione nel modo di comunicare di una parte significativa dei consumatori, in particolare le nuove generazioni, obbliga di conseguenza le imprese a modificare il modo come comunicano: “Le aziende che resteranno impermeabili a queste innovazioni non potranno rimanere competitive”.

Per quanto riguarda le soluzioni di Alcatel Lucent, Burns ricorda come “abbiamo cominciato con le conversazioni per il servizio clienti di Genesys e le soluzioni G8. Oggi estendiamo questo approccio all’insieme delle comunicazioni aziendali con Open Touch che consente di liberare nelle aziende di qualsiasi dimensione le potenzialità presenti nel modo nuovo in cui i consumatori comunicano”.

Open Touch costituisce una delle più significative novità tecnologiche presentate a Barcellona da Alcatel Lucent Enterprise. Si tratta di una suite di soluzioni di comunicazione che consente di integrare gli interlocutori attivi su media e terminali più diversi, utilizzando anche video, social network, mobilità e contribuendo così a migliorare le opportunità di dialogo con clienti e dipendenti. La soluzione, infatti, consente di gestire conversazioni multimediali a partecipanti e terminali multipli, dando altresì la possibilità a chi è impegnato nella comunicazione di “saltare” da un terminale all’altro e da un media all’altro in maniera del tutto trasparente e semplice.

In altre parole, le esperienze di You Tube, Facebook, Twitter e simili vengono integrate nelle comunicazioni aziendali, sia interne, sia verso clienti e partner con una soluzione di unified communication che “salta” le attuali difficoltà di fare convergere device e media diversi.

Altra novità presentata a Barcellona è l’OmniTouch 8082 My IC Phone, un “telefono d’ufficio intelligente” in grado di gestire comunicazioni e applicazioni multimediali, con qualità e affidabilità professionali, e grazie anche alla dotazione di un innovativo schermo touchpad. Sono previste applicazioni ad hoc per settori specifici. La prima a partire sarà una versione destinata all’industria alberghiera.

La terza novità più significativa presente nel “portafoglio” 2011 Alcatel Lucent Enterprise e in mostra a Barcellona è un soluzione di soluzione di commutazione per data center che consente di ridurre significativamente i costi, il consumo energetico e la latenza nelle operazioni in ambiente cloud computing.

05 Aprile 2011