Fastweb rifà la rete (over Ip) all'Inps

INNOVAZIONE

Messa in opera una piattaforma fonia-dati di ultima generazione aperta e convergente: 600 le sedi dell'istituto collegate e 35mila i terminali dotati di tecnologia Voip

di F.M.
La tecnologia di Fastweb a servizio delle infrastrutture dell’Inps. La società ha infatti riprogettato l’intero sistema di telecomunicazioni dell’istituto e sviluppato una piattaforma fonia-dati di ultima generazione su protocollo Ip, aperta e convergente: le 600 sedi Inps sono collegate in un’unica rete e comunicano tra di loro attraverso numerazioni telefoniche brevi, come se fossero tutte all’interno di un’unica sede, mentre i 35mila terminali utilizzati quotidianamente dai dipendenti Inps sono ora dotati di tecnologia Voip. Il progetto ha inoltre portato alla graduale introduzione di soluzioni evolute, come la Unified Communication.

“Tali soluzioni consentono di integrare servizi tradizionalmente verticali e separati tra di loro (telefonia, posta elettronica, applicazioni web, videocomunicazione, fax) con nuovi servizi evoluti di comunicazione (come Presence e Instant Messaging) - sottolinea una nota di Fastweb - rendendoli disponibili su qualsiasi tipo di terminale (telefono fisso, Pc, web, cellulare, softphone, fax, apparati video)”.
La nuova rete dell’Istituto è diventata l’elemento centrale che ha consentito l’implementazione di molti innovativi servizi, come per esempio la trasmissione on-line di milioni di certificati di malattia di dipendenti pubblici e privati, oppure il numero verde a disposizione dei medici nei casi in cui è impossibile usare il computer.

“La strada intrapresa da Inps per modernizzare l’infrastruttura fonia e dati è veramente rivoluzionaria, non solo per l’entità del progetto - puntualizza Massimo Mancini, direttore Business Unit Executive di Fastweb - Inps, con la migrazione verso questa nuova rete, sta già sperimentando l’impatto positivo sui propri processi interni e i conseguenti vantaggi in fatto di snellimento burocratico. Inoltre, la complessa migrazione verso questa nuova tecnologia non ha avuto alcun impatto sul lavoro quotidiano dei dipendenti”.
Fastweb ha inoltre progettato il call center unico nazionale di Inps per far fronte, con sempre maggior efficienza e rapidità, alle richieste dei cittadini e delle aziende. E’ già attivo a Milano il primo Centro Unico di Risposta ed entro la fine del 2011 il servizio verrà esteso ad altre dieci città coinvolgendo oltre 250 addetti telefonici.

15 Aprile 2011