Sicurezza stradale, a Roma in campo Telecom Italia

WIRELESS PATROL

Il Comune adotta in via sperimentale la soluzione Ict "Wireless Patrol” che rende disponibili per Polizia Municipale funzionalità di e-Reporting e di Street Control. Obiettivo: migliorare la viabilità prevenendo situazioni di degrado e facendo rispettare il codice della strada

di F.M.
Telecom Italia scende in campo per la sicurezza stradale della Capitale. L’operatore e il Comune di Roma hanno battezzato oggi l’avvio in via sperimentale della nuova soluzione Ict “Wireless Patrol" sviluppata da TI per supportare la Polizia Municipale nel controllo della sicurezza urbana, nella prevenzione di situazioni di degrado e nel far rispettare il codice della strada.
Il sistema si basa su una suite di applicazioni Ict avanzate, che ottimizzano l’operatività del personale di Polizia sul territorio e nelle attività di back office.

Attraverso l’uso di appositi palmari e tablet, il servizio “Wireless Patrol” offre importanti funzionalità di gestione e controllo come l’e–Reporting per il monitoraggio del territorio e la pubblica sicurezza con schede multimediali geo referenziate, composte da dati, testi e immagini, che vengono trasmesse in tempo reale alla Centrale Operativa. La funzionalità di e-Violation invece permette la gestione in mobilità dell’iter procedurale dell’attività sanzionatoria relativa al Codice della Strada, con la compilazione guidata dell’avviso o del verbale. Per il controllo del traffico e la videosorveglianza di aree protette o a rischio si utilizza e–Videopolice mentre e–Message consente lo scambio e l’invio di messaggi e comunicazioni tra la Centrale Operativa e le pattuglie, contribuendo a garantire una maggiore sicurezza fisica degli agenti.
Infine il sistema attiva Street Control per la raccolta e l’ottimizzazione di tutte le segnalazioni relative al decoro e alla sicurezza. Quest’ultima soluzione permette di dotare le auto della Polizia Municipale di un vero e proprio ufficio mobile e di comunicare direttamente con gli uffici di competenza.

L’iniziativa vedrà inizialmente impegnate a Roma dieci pattuglie, cinque con automobili e cinque a piedi. La nuova piattaforma tecnologica permette di riorganizzare i processi operativi che riguardano le attività della Polizia Municipale, incrementandone così l'efficienza e ottimizzando l’impatto economico, grazie anche alla modalità paperless per la riduzione di documentazione cartacea.

20 Aprile 2011