Corporate governance e controllo interno: nuovo presidente per Telecom Italia

IL DOPO BARATTA

Nelle prossimo ore si riunisce il Comitato che dovrà nominare il successore di Paolo Baratta. In lizza tutti in consiglieri indipendenti del Cda

di E.L.
Si riunirà stasera il Comitato per il controllo interno e la corporate governance di Telecom Italia, che, dovrà nominare il nuovo presidente al posto di Paolo Baratta, non più in consiglio. Domani il Cda di Telecom, convocato per l'approvazione della trimestrale, dovrà ratificare la nomina del presidente del comitato, scelto tra i membri del comitato, tutti indipendenti, ovvero Elio Catania, Francesco Profumo, neo consigliere in quota Assogestioni, Luigi Zingales (lead indipendent director), nominato sempre dai fondi e Mauro Sentinelli.

Il comitato, tra le altre attività, si occupa di verificare il rispetto dei principi per l'effettuazione di operazioni con parti correlate. Per quanto riguarda le indagini della Procura di Milano su Luca Luciani, Ad di Tim Brasil e Riccardo Ruggiero, ex ad della società Tlc, nell'ambito dell'inchiesta sulle sim false, fonti vicine alla vicenda riferiscono che, al momento, le indagini sono ancora in corso e non è prevista nessuna istanza di chiusura o novità imminenti. Qualche novità potrà arrivare prima dell'estate, ma ciò dipenderà dall'iter delle indagini.

04 Maggio 2011